Archivio tag | burro di karitè

Nuovo anno, nuovo burro di karitè, nuovo sito di weberboristeria!

Eccoci nel 2013, buon anno a tutti!

Abbiamo lasciato indietro un altro anno pieno di lavoro e vogliamo ringraziare a tutti voi per la partecipazione: nel 2012 è stato visualizzato il blog di weberboristeria 110.000 volte!

Questo è il nostro 120° articolo, e il post più popolare rimane I segreti del Burro di Karitè: che cosa è e come si usa?

Questo significa che la moda della cosmesi fai-da-te non è passato, anzi: c’è sempre più ricerca verso i prodotti puri. Ma più che una moda, direi che c’è una maggiore attenzione e consapevolezza nell’uso dei prodotti cosmetici. Speriamo che nel nostro piccolo, anche noi contribuiamo a mettere maggior chiarezza sugli ingredienti dei prodotti e oggi sempre più persone guardano l’INCI dei prodotti. Il burro di karitè rimane quindi un prodotto molto popolare perché non è solo un’ottima base per le creazioni cosmesi fai-da-te, ma si può utilizzare anche così puro, senza aggiungere nulla per ragadi, secchezza di mani e piedi, smagliature, scottature, arrossamenti da pannolino.
burro di karite cosa serve

Siamo sempre alla ricerca di nuovi prodotti di qualità e visto la popolarità del burro di karitè puro abbiamo trovato un prodotto che ci piace davvero: BK non è una marca pubblicizzata ma è di ottima qualità (100% puro e spremuto a freddo da noci di karitè biologiche), un prodotto italiano ad un prezzo davvero interessante. Visto il successo della promozione abbiamo mantenuto la nostra offerta anche per l’inizio del 2013: con l’acquisto di 1 confezione di BK burro di karitè puro 100% vi regaliamo anche 1 sapone naturale al burro di karitè (100 g)!

Ma per il 2013 abbiamo ancora un’altra novità: siamo sempre alla ricerca non solo dei nuovi prodotti ma anche delle nuove soluzioni. Ci avete convinto di migliorare il nostro negozio on line e di aggiungere alcuni servizi che non possono mancare come il pagamento con paypal, navigazione e shopping tramite cellulare e tracciabilità delle spedizioni. Il nuovo sito offrirà anche uno spazio per le testimonianze e review. Vi aspettiamo quindi a www.weberboristeria.com !

Felice 2013 a tutti!

Weberboristeria
Auguri 2013

Annunci

3 modi per utilizzare gli oli essenziali, ma solo quelli di qualità!

Cosa sono gli oli essenziali?

olio essenziale flora

Gli oli essenziali sono sostanze profumate che si trovano nelle diverse parti delle piante (fiori, buccia, frutti, radici e foglie) e in diverse quantità, sotto forma di piccolissime gocce oleose.
Usando le essenze, assorbiamo l’energia vitale delle piante e la loro vibrazione all’interno dell’universo ci può aiutare ad armonizzarci con esso.

Come si usa gli oli essenziali?

1. Lampade per aromi, fontane, umidificatori e profumatori

L’olfatto gioca un ruolo importante non solo fra gli animali, ma anche per gli uomini. Infatti anche noi comunichiamo con gli odori personali: i lattanti per esempio riconoscono la mamma dall’odore del suo corpo.
Gli oli essenziali  possono essere utilizzati per purificare l’aria dal fumo e dai cattivi odori in casa, ufficio e in automobile.
Indicazioni per l’utilizzo:
Aggiungere dalle 6 alle 15 gocce di olio essenziale nella vaschetta della lampada per aromi o nel calorifero con aggiunta di acqua.

Suggerimenti per la scelta degli oli essenziali per purificare l’ambiente:
Albero del tè, arancio, eucalipto, menta, pino mugo, sandalo.

 2. Cosmesi naturale e massaggi

Si possono utilizzarli nei trattamenti corpo, viso, cura della pelle, compresse, maschere, deodoranti, bagno doccia, shampoo, igiene e cura dei capelli oppure per massaggi.

Indicazioni per l’utilizzo:
Per i cosmesi naturali consigliamo l’utilizzo come base un olio vegetale di avocado, jojoba, mandorla, burro di karitè, per l’olio di massaggio invece un olio di canapa, girasole, jojoba, mandorla, rosa mosqueta. Il percentuale di oli essenziali singoli o in miscela non devono superare il 3%.

Suggerimenti per la scelta degli oli essenziali per i cosmesi naturali:
Per la preparazione dei prodotti cosmetici si consiglia l’utilizzo nel caso di pelle secca degli oli essenziali di incenso, gelsomino, mirra, mentre per la pelle grassa l’arancio, cedro e lavanda. Per i massaggi rigeneranti si utilizza l’alloro, bergamotto, limone, menta.

 3. Alimenti

Lo sapevi che puoi anche assaggiare gli oli essenziali? Infatti, alcuni oli essenziali sono ottimi per aromatizzare yogurt, dolci, salse, aceto balsamico, bevande e liquori.

Indicazioni per l’utilizzo:
Una goccia è sufficiente ad aromatizzare 100 g/100 ml di alimento/bevanda.

Suggerimenti per la scelta degli oli essenziali per uso alimentare:
arancio, basilico, limone, timo

Occhio alla qualità!
Gli oli essenziali sono rari e costosi. Per 1 litro di olio di fiori d’arancio occorrono 1000 kg di fiori raccolti a mano. Non tutti gli oli presenti sul mercato sono quindi puri. Ma solo quelli puri mantengono inalterate le loro proprietà terapeutiche.
Weberboristeria vi suggerisce di usare solo oli essenziali puri 100%. Nella nostra erboristeria on line troverete gli oli essenziali della FLORA -PRIMAVERA. La qualità di questi oli è garantita e certificata, in più questi prodotti hanno un’etichettatura molto trasparente.

Crema viso antietà: recensione prodotti bio antirughe

Visto il successo dell’articolo 10 opinioni diversi su 3 creme viso antiage, abbiamo continuato a  farvi testare le nostre creme viso…

Ecco le ultime recensioni delle nostre testimonial:

  Crema madre
The Cube
da Zuccari
Crema Energia Bio

da Italchile

Crema giorno Karitè
da Flora
Le aziende dichiarano: The Cube è una crema che diviene fondamentale, a cui nessuna donna può rinunciare. Al suo cospetto ogni altro cosmetico perde il suo fascino. The Cube è la risposta definitiva ai bisogni della pelle di ogni donna. La sua ricchezza formulativa si fonda su materie prime talentuose in grado di mettersi a disposizione dell’organismo per educarlo e guidarlo nella ricerca di un perfetto equilibrio. Crema eccezionalmente ricca, anti-age ad alta penetrabilità, grazie all’associazione di preziosi componenti come l’olio di Rosa Mosqueta BIO (azione anti-rughe rigenerante), i purissimi oli di Jojoba e di Sesamo (altamente addolcenti idratanti), gli estratti di Tepezcohuite e Ginseng (stimolanti), le proteine del grano (lenitive), il Tocoferolo (idratante e protettivo), l’acido Ialuronico (per una maggior idratazione).  Trattamento per pelli secche e sensibili. Per una pelle idratata e vitale. Emulsione ricca in principi attivi vegetali che, facilmente assimilata dall’epidermide, lascia un piacevole e duraturo senso di benessere
Le nostre testimonials:
Elisabetta, tra 20-30 anni con una pelle grassa e sensibile usa regolarmente diversi prodotti per il viso.
The cube è una crema fantastica che sulla pelle dopo averla massaggiata non rimane unta ma si assorbe velocemente. La crema ha restituito la luminosità alla mia pelle, ma l’effetto non è rimasto per molte ore.

 

Voto: 5/5

La crema Energia ha restituito alla mia pelle idratazione e morbidezza e l’effetto positivo è rimasto per molte ore.

E’ la mia preferita!

 Voto: 5/5

ho utilizzato  la crema come base per il trucco perfetta sulla pelle unico aspetto negativo il profumo troppo naturale.

Voto: 2/5

Lorella, ha l’età tra 40-50 anni, la sua pelle è opaca con perdita di elasticità. Giudizio positivo. crema non grassa, si assorbe subito. Mi piace la sua consistenza, ha restituito l’elasticità e la luminosità alla mia pelle per molte ore.

Voto: 5/5

Buona, l’ho usata per la notte, è un po grassa per il mio tipo di pelle. Assorbimento veloce, effetto positivo per molte ore.

Voto: 5/5

Ottima, ma grassa per il mio tipo di pelle. l’ho usata per la notte. Ottima consistenza, effetto a lunga durata.

 Voto: 5/5

Giusy, ha 20-30 anni, pelle mista con pelle sensibile, facile arrossamenti, usa spesso i prodotti per il viso. The CUBE è un’ottima crema, ha una buona consistenza e non appesantisce la pelle.
La crema ha restituito la luminosità e l’elasticità alla mia pelle e l’effetto positivo è rimasto per molte ore.

 Voto: 5/5

La crema energia bio ha un texture leggero e ha un delicato profumo di rosa.
Si assorbe facilmente.
La crema ha restituito la luminosità e l’elasticità alla mia pelle.

 Voto 4/5

La crema giorno Karitè ha un’ottima consistenza, ne basta davvero poca per coprire il viso.
Lascia la pelle idratata a lungo. E’ davvero ottima!

 Voto 5/5

       

 Anche tu usi queste creme? Scrivici la tua opinione!

Ancora non hai provato la crema madre THE CUBE?
Acquista subito on line con lo sconto speciale
!

Preferisci la Crema Energia Bio? Compra on line!

Stick labbra bio alla rosa mosqueta: protezione massima!

Scusatemi, ma questa volta parlo della mia famiglia.

Non è servito a nulla. Quest anno l’abbiamo presa anche noi… tutta la famiglia… parlo dell’influenza e della febbre 39-40… e le labbra della mia bimba assomigliavano alla pelle di un elefante… poi mi sono ricordata che giorni fa ho ricevuto un tester del nuovo stick labbra bio alla rosa mosqueta.

 Da quel momento questo stick è il rossetto personale della mia bimbetta!

Diamo quindi un’occhiata allo stick labbra bio alla rosa mosqueta,  novità di Italchile.

E’ uno stick labbra super-idratante con azione riparatrice immediata. Di facile e gradevole applicazione (confermata dalla mia bimba!) distribuisce sulle labbra un film leggero, morbido e non appiccicoso. Si caratterizza per l’alta percentuale di olio di rosa mosqueta bio (20%) ricco di acidi grassi omega 3 e omega 6. Abbinato a pregiati ingredienti come il burro di karitè e la calendula rende il prodotto un vero cosmetico di trattamento. Assicura idratazione e morbidezza, contrastando l’insorgere di screpolature e secchezza.
L’olio di Rosa Mosqueta bio assicura un’azione anti-age, nutriente e rivitalizzante; l’estratto dei fiori di calendula e il burro di karitè potenziano l’effetto idratante e riparatore, mentre l’olio di ricino mantiene, con l’azione levigante degli alfa idrossiacidi, una ottimale tensione cutanea al contorno labbra. Un mix di cere vegetali di carnauba e candelilla bio e cera d’api bio, assicurano una protezione lunga durata grazie alla loro proprietà filmante.

Veramente bella la descrizione, ma mettiamo alla prova questo stick. Nella mia borsa ho trovato anche uno stick Labrosan e un stick Labello Fruity shine. Vediamo gli ingredienti, i colori seguono sempre le indicazioni del biodizionario!

Stick labbra bio Italchile Labrosan – Emolliente Labello Fruity shine
Olus oil Ricinus Communis Oil*Rosa Moschata Seed oil *Caprylic/Capric TriglycerideCera Alba *Copernicia Cerifera CeraHydrogenated Vegetable OilCandelilla CeraTocopherolHelianthus Annuus Seed OilHelianthus Annuus seed waxButyrospermum Parkii Butter Extract *

Prunus Armeniaca Karnel Oil

Calendula Officinalis Extract

Petrolatum
Ceresin
Oleyl Alcohol
Ricinus communis oil
,
Persea gratissima oil,butyrospermum parii butter,phenethyl alcolol,ethyl vanilin,helianthus annuus seed oil,BHTBHA
Polyisobutene
Ricinus Communis Seed Oil Octyldodecanol Pentaerythrityl
Tetraisostearate
Hydrogenated polydecene
Candelilla cera
Myristyl Myristate
Butyrospermum parkii butter
Cera microcristallina
Isopropyl palmitate
Synthetic wax
Ethylhexyl methoxycinnamate
Polyglyceryl-3 diisostearate
Butyl methoxydibenzoylmethane
Prunus amygdalus dulcis oil
Simmondsia chinensis oil

Mangifera indica fruit juice
Citrus aurantifolia fruit juice
Tocopheryl acetate
Vitis vinifera seed oil
Bisabolol
Glycerine

Mica
Propylene glicol
Aqua
Neohesperidin dihydrochalcone
BHT
Silica
Citric acid
Trideceth-9
Limonene
Eugenol
Linalool
Benzyl salicylate
Geranoil
Parfum
Cl 77891
Cl 15850
Cl 45380
Direi che più verde di così non poteva essere l’INCI dello stick di Italchile! Poi c’è da aggiungere ancora che ha un packaging ecologico, 100% biodegradabile in ingeo natural plastic che deriva 100% da fonti vegetali rinnovabili!!!
C’è da dire che gli altri due prodotti non si vantano di essere prodotti naturali, sono semplici stick labbra che trovi normalmente in commercio. E’ impressionante quanto è lungo l’INCI dello stick fruity shine 😉
Per oggi è tutto, ora tocca a voi  scegliere che cosa metterete sulle labbra!
 
 
 
 

 

Crema solare e doposole fai da te con karitè

Basta con la pioggia! Sole, sole, sole…
La luce del sole è una valida medicina naturale: consente la presenza nel corpo della vitamina D, che ha la proprietà di fissare il calcio nelle ossa, e attiva nella pelle la produzione di sostanze ad azione immunitaria, metabolica, ormonica…

Ma, purtroppo l’esposizione troppo lunga ai raggi solari invecchia precocemente la pelle: non è proprio la cute a lesionarsi, ma il derma sottostante.

E allora? Dobbiamo per questo rinunciare ai benefici del sole e al piacere di rilassarci sotto i suoi raggi?

No, per fortuna! Basta sapere come difendere la nostra pelle: bisogna fare la cura del sole in modo graduale, non troppo a lungo con le dovute protezioni. Per affrontare serenamente le vacanze è opportuno usare, nei primi giorni di esposizione al sole, un prodotto contenente un elevato fattore di protezione. Se volete evitare i prodotti di sintesi, il burro di karitè si presenta come un’ottima protezione, in quanto crema filtrante naturale ad ampio spettro.

Se non volete scegliere uno dei tantissimi prodotti solari che si trovano in commercio, vi consigliamo alcune semplice ricette fai da te per preparare prodotti per il sole a casa:

Olio solare

pubblicità_BK30 g burro di karitè  (preferibilmente della BK perchè è biologico e puro 100%)
30 g olio di Avocado
30 g olio di Sesamo
20 g olio di oliva extra vergine

Ammorbidite a bagnomaria il burro di karitè e mescolatelo con gli oli. Questi lipidi hannouna buona dose di insaponificabili, ognuno di tipo diverso, come è normale in natura ed essi hanno le capacità naturali filtranti dando luogo a un olio piacevole ed eudermico.

N.B. Non aggiungere profumi per evitare l’eventuale rischio di fototossicità, purtroppo presente nei profumi, non sempre compatibili in presenza di sole.

Crema solare

50 g di burro di karitè (consigliato sempre della BK perchè è puro e bio, vedi formato risparmio da 250 g!)
20 g olio di soia

Ammorbidite a bagnomaria il burro di karitè puro e mescolatelo con l’olio di soia.

E’ questione di gusti personali se optate per un prodotto o per l’altro. Non dimenticate comunque, che gli oli e unguenti sono più resistenti all’acqua e quindi più protettivi in quanto aderiscono di più alla pelle rispetto alle emulsioni, che però hanno il vantaggio di non essere untuose e di dare un senso di freschezza.

Non perdere il prossimo articolo con ricette di creme doposole!

Buon estate da  Weberboristeria.it

Cosmesi fai da te: ricette al burro di Karitè

Eccoci con le ricette di cosmesi al burro di Karitè! Ma prima di iniziare leggi i nostri consigli per la preparazione delle cosmesi a casa.

Dove procurarsi la materia prima?

burro di karitè ricette fai da teIn farmacia e in erboristeria sicuramente trovate il puro Karitè già confezionato insieme con gli oli essenziali e altre materie, che possono servire per la preparazione delle cosmesi. Alcune erboristerie tengono o procurano su richiesta il burro di Karitè sciolto e altri ingredienti in forma grezza.

Come conservare il burro di Karitè fatto in casa?

Non occorre tenerlo in frigo, anche perchè diventerebbe troppo duro per l’uso, ma in un vasetto di vetro molto ben chiuso, al riparo dalla luce (meglio in vasetti di vetro scuro).

Alcune norme consigliabili per motivi di igiene:

Richiudete sempre accuratamente il vasetto subito dopo ogni uso, badando che i bordi restino puliti. Non intingete le dita nel prodotto, ma usate una spatola di legno o di plastica.

E ora vediamo finalmente le ricette di cosmesi fai da te al burro di Karitè!

Crema protettiva (da giorno) all’olio di mandorle

In alcuni forum (alfemminile.com, pianetamamma.it) chiedevano se meglio usare l’olio di mandorle oppure il burro di karitè. La scelta non è difficile: usiamoli entrambi! Con questa ricetta si ottiene una crema piuttosto fluida, molto piacevole da applicare e da sentire sulla pelle, utile sopratutto nei giorni di vento, di grande freddo o in ambienti interni molto secchi.

Ingredienti:

burro di karite cosa serve50 g di olio di mandorle dolci
20 g di burro di karitè sfuso o puro karitè (consigliato di BK perchè è di noci bio)
3 gocce di essenza di legno di sandalo

Preparazione:
Sciogliete appena a bagnomaria il burro di Karitè e mescolate con l’olio di mandorle ed eventualmente con il profumo, che si sposa particolarmente bene con quello dell’olio di mandorle. Travasate imediatamente.

Consigli extra da weberboristeria.it:
Per far solidificare un po’ la crema, potete porla per qualche ora in luogo fresco, anche in frigorifero.

Crema antirughe

Nell’articolo precedente abbiamo già raccontato che il burro di karitè è molto efficace nel prevenire e combattere i segni precoci di invecchiamento della pelle così come l’olio di Jojoba. Vediamo quindi una ricetta antirughe!Olio jojoba flora

Ingredienti:
50 g di burro di karitè sfuso o puro karitè
40 g di olio di Jojoba
10 g di olio di oliva extra vergine

Preparazione:
Sciogliete il burro di karitè a bagnomaria, toglietelo dal fuoco e mescolatevi l’olio di Jojoba e quello di oliva. Travasate immediatamente nel vasetto.

Buon divertimento, bellezze! Raccontateci le vostre esperienze con i cosmesi personalizzati da voi…  weberboristeria.it

I segreti del Burro di Karitè: che cosa è e come si usa?

Per mantenere una pelle fresca e giovane a lungo occorre fare molta attenzione alla sua corretta idratazione, in tutte le stagioni dell’anno. Avete notato che le donne nel centro Africa mantengono la pelle vellutata e giovane fino a età avanzata? Il segreto sta nell’uso quotidiano del burro di Karitè, frutto dell’albero “della salute e della giovinezza”.

Che cosa è il Karitè?
Sarebbe interessante conoscere dalla ricca tradizione orale africana, qualche cosa di più della storia di questa pianta così importatne. In Europa comunque la sua storia è assai recente: i primi cenni si trovano nella Descrizione dell’Africa scritta in italiano dal geografo arabo noto con il nome di Leone Africano verso la metà del XVI secolo.

karitèIl burro di Karitè è ricavato dai semi di un albero che gli indigeni spesso chiamavano l’albero “della salute e della giovinezza”. Il suo nome botanico è Butyrospermum Parkii, ed è un albero maestoso che in qualche modo ricorda nell’aspetto le nostre querce. Il frutto ricorda una grossa bacca con una buccia sottile e una polpa mucillaginosa di sapore gradevole, asprigno, simile alle nostre prugne. La polpa costituisce poco più della metà del peso del frutto; di solito avvolge uno, qualche volte due o più semi, protetti da un involucro duro, liscio, lucido di color marrone scuro. Nella grandezza e nell’aspetto il seme ricorda molto le nostre castagne commestibili, ed è qui che si ritrova il pregiato burro di Karitè, mescolato a lattice.

Che cosa contiene il Burro di Karitè?
Una parte importante, per la funzione terapeutica e cosmetica del Karitè, è l’insaponificabile, una parte estranea al grasso, chiamata così in quanto a contatto con la soda non reagisce per diventare sapone, come avviene con i grassi. Nel burro si ritrovano la vitamina A, la D e la E.

Uso cosmetico
Il burro di Karitè è un cosmetico con  proprietà:
-filtranti nei confronti dei raggi solari UV
-idratanti
-lenitive
-filmanti e protettive
-emollienti
-eudermiche grazie alle quali mantiene la pelle giovane, levigata, di un bel colorito.

Effettivamente in cosmesi il burro di Karitè può avere e ha molti usi sia come protettivo solare, sia come lenitivo, sia infine come preventivo dell’invecchiamento cutaneo.

In commercio esistono ottimi prodotti contenenti il burro di Karitè come per esempio la linea BK .
PROVA ORA IL BURRO DI KARITE’ CON + TI REGALIAMO ANCHE 1 SAPONE NATURALE AL BURRO DI KARITE’ ANTICA SAPONERIA (100G) IN OMAGGIO!

pubblicità_BK

perchè scegliere i prodotti BK?

Non contiene coloranti
Non contiene conservanti
Non contiene profumi sintetici.
Solo burro di karitè biologico!
Approffitta ora lo sconto!

Tuttavia per chi desiderasse prepararsi in casa dei validi prodotti daremo alcune indicazioni nel prossimo articolo per i cosmesi fai da te.

weberboristeria.it