Archivio tag | bellezza

Ma funzionano davvero le creme viso antiage? The cube, supereclat e facelift: 10 opinioni diversi

Ma funzionano davvero le creme viso antirughe? 

 Il viso
, secondo il mio vecchio dizionario, non è altro che la parte anteriore della testa dell’uomo in cui hanno sede gli organi della vista, dell’olfatto e della parola…
sarà pure così, ma io definirei il viso della donna con parole molto diverse 🙂
L’esigenza di piacersi è sempre stata una necessità primaria e sopratutto la bellezza del viso è da sempre stata particolarmente importante. Infatti, la pelle del viso dovrebbe essere liscia, uniforma, morbida, turgida e luminosa anche dopo una certa età. Una sfida da non poco, anche perché la pelle del viso è molto delicata e dopo i 25 anni d’età già comincia a perdere luminosità, tono e morbidezza. In più, il viso è la parte del corpo più esposta all’azione degli agenti atmosferici e dunque quella che richiede maggior cura e protezione.
Qui si tratta della nostra faccia e se non vogliamo portare il velo bisogna quanto meno a rallentare il fenomeno dell’invecchiamento della pelle!

Già 6000 anni fa gli uomini e donne Egiziani erano veri amanti dei cosmetici! Oggi il settore cosmetico offre tantissimi prodotti con la promessa di coprire o attenuare le rughe, pareggiare e nascondere le imperfezioni, effetto lifting e antirughe… Ma funzionano davvero queste creme antiage?


Nei mesi scorsi abbiamo fatto questa domanda ai veri intenditori, cioè a VOI CONSUMATORI! Abbiamo inviato i campioncini delle nostre miglior creme viso ai volontari: donne di diverse età e provenienza, con tipo di pelle e problematiche diverse.
Ora le nostre testimonial, cioè le donne come voi sono felicissime di condividere la loro esperienza e la loro opinioni sulle creme viso: The cube (Zuccari), Super eclat bio (Italchile) e Facelift siero (Winter).

In un articolo precedente vi abbiamo già presentato le nostre testimonial e le loro parere sulle creme. Visto il grande successo dell’articolo, ora vi facciamo una breve sintesi:

 
THE CUBE

SUPERECLAT
FACELIFT SIERO
Ha restituito luminosità ed elasticità alla mia pelle 5 sì
5 non lo so 
7 sì
2 non lo so
1 no
5 sì
4 non lo so
1 no
L’effetto positivo rimasto per molte ore 6 sì
4 non lo so
6 sì
4 non lo so 
4 sì
5 non lo so
1 no
Ti piace la consistenza della crema e l’assorbimento? 9 sì
1 no
8 sì
2 no
5 sì
4 non lo so
1 no
Sei convinta dell’ottima qualità di questa crema? 6 sì
4 non lo so
8 sì
2 non lo so  
6 sì
4 non lo so

6 donne hanno scelto come “crema preferita” The Cube:
Ecco come ci raccontano il primo incontro con la crema madre The cube:
-Crema altamente idratante che mi ha restituito elasticità nelle zone sotto gli zigomi dove la mia pelle in inverno si dimostra piuttosto secca. Adoro l’odore di questa crema e la trovo perfetta da applicare nelle zone in cui necessitiamo più idratazione e “nutrimento”…
-Una volta aperto il campione mi ha colpito il profumo della crema,delicato e piacevole. Al tatto la texture è molto piacevole, morbida e non untuosa.
– è una crema piacevolmente profumata di rapido assorbimento. è una crema leggera e non unge. la pelle sembra assorbirla come una spugna. la pelle sembra da subito essere più elastica, luminosa e molto morbida al tatto.
Vuoi provarla anche tu la crema madre The CUBE? Ora con 20% sconto solo da Weberboristeria.
3 testimonial hanno votato per la crema Super Eclat. Descrivono la crema così:
– Conoscevo già le poprietà della Rosa Mosqueta. Io uso l’olio per la notte e devo ammette che è speciale. La crema è ancora meglio in quanto non ha l’effetto “unto” che a molte può non piacere.
– E’ formidabile, rispetto alla maggior parte di creme si assorbe realmente e lascia la pelle liscia e levigata, è un vero portento!!
Vuoi provarla anche tu la crema Super Eclat bio? Ora con 10% sconto solo da Weberboristeria.
1 donna ha scelto invece il siero Facelift. Il suo parere è:

– lento ma totale assorbimento, buona idratazione, ne basta poco, una volta assorbito non lascia la pelle unta, ha buon profumo.

Weberboristeria.it vi ringrazia per la partecipazione! Seguiteci su facebook per non perdere la prossima promozione!

Stai usando queste creme? Scrivici la tua opinione!

Coloranti alle erbe per capelli: esiste un alternativo valido?

Chi è che non vuole nascondere i suoi capelli bianchi?
I colori tradizionali sono chimici e spesso sono aggressivi e possono creare allergie. Ma esiste un alternativo valido nel mondo naturale?

Weberboristeria.it vi segnala due prodotti per colorare i tuoi capelli:

Erbacolor: tinture alle erbe per capelli

È stata una delle prime tinture seminaturali per capelli agli estratti vegetali. E’ prodotta dal 1979 specificamente per il mercato del naturale dai laboratori erboristici Floreal. L’assenza di ammoniaca, parabeni, e sali di piombo e nichel nella sua composizione, unite alle proprietà di erbe officinali (malva, china, noce e hamamelis) e olio di germe di grano rappresentano, da oltre 25 anni la risposta più semplice e naturale alla colorazione del capello, con la garanzia della totale copertura dei capelli bianchi in trasparenza fin dalla prima applicazione!

Disponibile in 22 colori diversi: 1 Nero blu, 2 Bruno, 3 Castano Scuro, 4 Castano, 5 Castano Chiaro, 6 Biondo naturale, 7 Biondo medio, 8 Biondo naturale chiaro, 9 biondo miele, 10 biondo platino, 11 castano mogano, 12 castano mogano chiaro, 13 biondo mogano, 14 castano ramato, 15 biondo ramato, 16 castano dorato, 17 castano dorato chiaro, 18 biondo dorato, 19 castano cenere, 20 castano cenere chiaro, 21 biondo cenere, 22 biondo svedese.
L’INCI (ingredienti) delle tinture Erbacolor:
inci erbacolornew2012-12-30 14.35.36

Tutta la linea ERBACOLOR sono NICKEL TESTED e NON SONO TESTATI SUGLI ANIMALI (vedi anche il simbolo “not tested on animals“):

Leggi anche l’articolo sulle ultima novità di ERBACOLOR:
INCI Shampoo Illuminante all’olio di argan: OK
Leggi le opinioni di Raffaella e Alessandra:
Testimonial shampoo e altri prodotti per i capelli

Ma parliamo ancora di un’altro alternativo valido ai colori tradizionali:
c’ è l’altro colore: un colorante fluido per capelli agli estratti vegetali.

Copre i capelli bianchi, ravviva e intensifica il colore naturale.
L’Altro Colore è ottimo per tutti i tipi di capelli grazie al suo sistema di colore non aggressivo per cui può essere applicato anche per tempi molto lunghi (anche più di due ore) consentendo di risolvere i casi più difficili di colorazione.
Senza acqua ossigenata e senza ammoniaca, dalla formula innovativa ad alta tollerabilità anche da parte di soggetti che non possono colorarsi con le tinture tradizionali a causa di allergie e sensibilizzazioni cutanee.

Sicuro nel metodo e facile nell’applicazione.
Dermatologicamente testata.

Naturcom offre la linea L’altro colore in 18 colori:
1/0 bruno nero, 2/0 castano scuro, 2/1 castano medio, 2/2 castano caldo, 2/3 castano ramato, 2/4 marrone, 2/5 castano prugna vivo, 3/0 mogano chiaro, 4/0 rosso scuro, 4/1 rosso rame, 4/2 rosso mogano intenso, 5/0 biondo scuro, 5/1 biondo brillante, 5/2 biondo cenere, 5/3 oro, 5/4 biondo rame rosso, 5/5 biondo scuro rosso rame, 6/0 grigio chiaro argento.

Visto che abbiamo avuto numerosi richieste, trasmettiamo l’inci anche di questo prodotto:
inci altro colore2012-12-30 14.37.43

Scegli il tuo colore preferito!

Licia Colò: testimonial prodotti Italchile – Mosqueta’s

Licia Colò è diventata la nuova testimonial per la campagna vetrine Italchile 2010
Abbiamo accolto con grandissimo piacere questa scelta aziendale di Italchile:  Licia rappresenta infatti un personaggio molto interessante nel sistema televisivo che riesce a trasmettere valori come naturalità, bellezza ed integrità. Valori che contraddistinguono anche i prodotti Mosqueta’s.

Chi di Voi non conosce i suoi programmi affascinanti come Geo geo, King Kong, Il pianeta delle meraviglie e per non dimenticare Alla Falde del Kilimangiaro? Ma lo sapevate che Licia è anche un blogger? Visitate il suo blog animali e animali.

La redazione del blog di Weberboristeria è orgoglioso di annunciarvi che Licia Colò ha dato un’intervista speciale solo ai nostri cari lettori! Segue quindi l’intervista, trasmettiamo le risposte di Licia così come inviata da Lei personalmente!

Chi meglio di Lei poteva convincervi di provare l’olio di Rosa Mosqueta???

 Carissima Licia,
Ti abbiamo sempre stimato tantissimo per il tuo lavoro e per questo siamo stati molto felici, quando abbiamo ricevuto una comunicazione da Italchile
riguarda la tua testimonianza. Non potevano scegliere una persona migliore! Ti preghiamo di rispondere a 3 semplici domande:

 1. Il fatto che hai accettato la proposta di Italchile per diventare l’immagine per la linea Mosqueta’s, mi fa pensare, che anche con questo gesto vuoi comunicare alla gente che amare gli animali e la natura è uno stile di vita. Uno può salvaguardare l’ambiente anche con la scelta consapevole dei prodotti. Sei d’accordo con questa tesi?

Sì, sono assolutamente d’accordo con questa tesi. Io solitamente abbraccio cose in cui credo e quindi le faccio mie dopo aver controllato che siano prodotti di qualità. Sono molto attenta anche alla metodologia con la quale vengono realizzati questi cosmetici. Per questo li ho voluti provare personalmente per circa un mese durante il quale ho potuto apprezzarne la qualità. Dopodichè ho accettato con molto piacere ed entusiasmo questa proposta promozionale.

 2. La tua passione per il viaggio è ben noto come i tuoi racconti delle tue esperienze in giro per il mondo. Ci puoi raccontare qualche storia che ti è capitata in Cile? Magari hai visto anche la pianta di Rosa Mosqueta dal vivo?

Può sembrare strano ma non sono mai stata in Cile, d’altronde il mondo è tanto grande e io ne conosco solo una piccolissima parte!  Detto questo, oggigiorno la conoscenza corre sul web e attraverso immagini e varie infromazioni ho potuto conoscere sia la pianta che molte altre interessanti bellezze cilene.

 3. Permettici una domanda molto personale. Sicuramente hai provato già i prodotti di Italchile. Potresti dire ai nostri lettori, quale è il tuo prodotto preferito?

Il mio prodotto preferito è l’olio extravergine di rosa mosqueta, un olio purissimo che da qualche mese sto mettendo sul decolletè e con il quale mi trovo particolarmente bene.

 Cara Licia ti ringraziamo tantissimo per questa mini-intervista!

Leggi l’opionioni sulla crema super eclat vs. the cube zuccari

Crema solare e doposole fai da te con karitè

Basta con la pioggia! Sole, sole, sole…
La luce del sole è una valida medicina naturale: consente la presenza nel corpo della vitamina D, che ha la proprietà di fissare il calcio nelle ossa, e attiva nella pelle la produzione di sostanze ad azione immunitaria, metabolica, ormonica…

Ma, purtroppo l’esposizione troppo lunga ai raggi solari invecchia precocemente la pelle: non è proprio la cute a lesionarsi, ma il derma sottostante.

E allora? Dobbiamo per questo rinunciare ai benefici del sole e al piacere di rilassarci sotto i suoi raggi?

No, per fortuna! Basta sapere come difendere la nostra pelle: bisogna fare la cura del sole in modo graduale, non troppo a lungo con le dovute protezioni. Per affrontare serenamente le vacanze è opportuno usare, nei primi giorni di esposizione al sole, un prodotto contenente un elevato fattore di protezione. Se volete evitare i prodotti di sintesi, il burro di karitè si presenta come un’ottima protezione, in quanto crema filtrante naturale ad ampio spettro.

Se non volete scegliere uno dei tantissimi prodotti solari che si trovano in commercio, vi consigliamo alcune semplice ricette fai da te per preparare prodotti per il sole a casa:

Olio solare

pubblicità_BK30 g burro di karitè  (preferibilmente della BK perchè è biologico e puro 100%)
30 g olio di Avocado
30 g olio di Sesamo
20 g olio di oliva extra vergine

Ammorbidite a bagnomaria il burro di karitè e mescolatelo con gli oli. Questi lipidi hannouna buona dose di insaponificabili, ognuno di tipo diverso, come è normale in natura ed essi hanno le capacità naturali filtranti dando luogo a un olio piacevole ed eudermico.

N.B. Non aggiungere profumi per evitare l’eventuale rischio di fototossicità, purtroppo presente nei profumi, non sempre compatibili in presenza di sole.

Crema solare

50 g di burro di karitè (consigliato sempre della BK perchè è puro e bio, vedi formato risparmio da 250 g!)
20 g olio di soia

Ammorbidite a bagnomaria il burro di karitè puro e mescolatelo con l’olio di soia.

E’ questione di gusti personali se optate per un prodotto o per l’altro. Non dimenticate comunque, che gli oli e unguenti sono più resistenti all’acqua e quindi più protettivi in quanto aderiscono di più alla pelle rispetto alle emulsioni, che però hanno il vantaggio di non essere untuose e di dare un senso di freschezza.

Non perdere il prossimo articolo con ricette di creme doposole!

Buon estate da  Weberboristeria.it

La papaya nella cura della bellezza: ricette fai da te

Da qualche tempo, gli enzimi e le vitamine vengono usati anche in campo cosmetico. Oggi giorno nei cosmetici troviamo, in primo luogo sostanze come le vitamine E e C, il betacarotene e il selenio. Sono diffuse anche le creme anticellulite contenenti enzimi. Infatti, gli enzimi rafforzano i meccanismi di difesa della pelle e ci proteggano da molte influenze ambientali nocive.

 Ovviamente, la papaia, che è ricca di enzimi, viene utilizzata ampiamente nel campo della bellezza. Dopo un trattamento a base di enzimi della papaya, la pelle appare giovane, tonica e fresca.
Se volete divertirvi con i cosmesi fai da te, eccovi alcune ricette che potete preparare da soli anche a casa:

 MASCHERA IDRATANTE PER IL VISO
Ingredienti:
1/3 di papaia (frutto fresco e maturo)
1 cucchiaino di miele
1 tuorlo d’uovo
1 avocado
1 cucchiaino di olio di mandorle dolci

Schiacciate la polpa del frutto della papaya con la forchetta e aggiungetevi gli altri ingredienti. Mescolate tutti gli ingredienti e applicate la maschera sulla pelle pulita. Fatela agire per circa 15 minuti. Risciacquate abbondantemente con acqua tiepida. Questa maschera contiene molta papaina e funziona davvero!

 Ricetta “rustica”

Se non avete difficoltà a trovare delle papaie verdi o semimature, potete anche incidere il frutto e massaggiarvi il viso con il latice bianco proprio come facevano secoli fa le belle donne dei mari del sud per detergersi.

 MASCHERA ESOTICA PER UNA PELLE MORBIDISSIMA
Ingredienti:
1 papaya
2 cucchiaini di olio di avocado (o avocado fresco)

Mescolate gli ingredienti fino ad ottenere una pasta morbida. Applicatela, quindi, sul viso pulito, fatela agire per 30 minuti poi risciacquate.

Non dimenticatevi che è importante anche prendere la papaya per uso interno. È efficace tanto quanto qualunque detergente per il corpo! Sopratutto se ti senti spesso stanco, stressato, se la tua pelle è più opaca, concediti una bustina di papa.ya fermentata Zuccari!

papaya zuccariIn una bustina di papaya interamente costituita da un estratto di polpa pura di papaya fermentata e atomizzata. La papaia contiene una notevole quantità di enzimi che sono in grado di contrastare efficacemente la formazione di radicali liberi. Il processo fermentativo a cui si sottopone rafforza ulteriormente questa sua proprietà. La papaya fermentata Zuccari in bustine da 3 grammi rappresenta un’ottima soluzione per le persone che sono spesso fuori casa e non dispongono mezzi e momenti idonei alla corretta assunzione e conservazione del frutto fresco. La posologia giornaliera di papa.ya Zuccari è di 1 bustina, da sciolgersi sotto la lingua o eventualmente in un bicchiere d’acqua secondo le preferenza.

Scriveteci le vostre ricette per i cosmesi fai da te e vi inviamo i campioncini di 2 bustine  Papa.ya Zuccari in omaggio!

L’eyeliner bio alla rosa mosqueta

I cosmetici che utilizziamo ogni giorno influiscono sulla salute e sulla sicurezza della nostra pelle, e in particolare su quella della pelle del viso che è più fragile e delicata.  Nel 2007 sono usciti i primi trucchi bio certificati e da quel momento il numero dei prodotti di bellezza certificati è sempre in aumento. Precedentemente vi abbiamo già convinto di scegliere un mascara bio, ora parliamo invece di una vera novità:

eyeliner rosa mosqueta bioè arrivato il primo eyeliner alla Rosa mosqueta BIO!

La formula delicata dell’eyeliner Mosqueta’s maquillage si basa sull’associazione di ingredienti pregiati come:
olio di rosa mosqueta: effetto anti-age, nutriente e rivitalizzante
idrolato di salvia: protegge dagli agenti esterni
cera candelilla: assicura una perfetta scorrevolezza
olio di aleurite: assieme all’olio di brassica esalta la brillantezza
acacia senegal: protegge e mantiene la compattezza del tratto
pigmenti naturali di origine minerale.

Contiene il 95,62% di estratti vegetali bio sul totale degli ingredienti vegetali.

SENZA
-ingredienti di origine animale
-siliconi
-OGM
-parabeni
-oli minerali
-vaseline
-glicoli
-TEA
-colori di sintesi
-nanoparticelle

L’eyeliner mosqueta’s è disponibile in 3 colori: nero, verde pino e cacao. Colori luminosi con pigmenti di origine naturale!

Cosmetico biologico certificato ECOCERT.
Finalmente un eyeliner consigliato anche per i vegan.

Ingredienti INCI:
Aqua, salvia sclarea flower/leaf/stem water*, glycerin*, brassica campestris, acacia senegal, silica, sucrose palmitate, candelilla cera, rosa moschata seed oil*, tara gum, microscrystalline cellulose, cellulose gum, cellulose, banzylalcohol, dehydroacetic acid.
May contain CI77499 (iron oxides), CI 77007 (ultramarines), CI 77492 (iron oxides), CI 77288 (chromium oxide), CI 77491 (iron oxides).
* da agricoltura biologica

La storia della Rosa mosqueta e le sue proprietà eccezzionali

In un post precedente, abbiamo già parlato del Mascara bio alla Rosa Mosqueta.  Ora vediamo che cosa è la Rosa Mosqueta e come si usa il suo olio.

prodotti naturali alla rosa mosquetaUn po’ di storia
Nelle Ande dell’America Meridionale, specialmente in Cile è conosciuta da tanti secoli. Già la tribù Araucana usava questa pianta per differente benefici. Nel 1989, Nathalie Guèneau, imprenditrice francese con tanta passione per il mondo del naturale, durante un viaggio in Cile sperimentata di persona, dopo essersi gravamente ustionata le labbra, le potenzialità riparatrici dell’olio di Rosa Mosqueta. Prende contatto con i ricercatori dell’Università di Concepciòn che per primi avevano confermato negli anni 80 l’azione straordinaria di questa pianta sulle cicatrici e ustioni. Così divenne conosciuta poi questo olio miracoloso anche in Europa.

La pianta di Rosa moschetala pianta della rosa mosqueta
La Rosa Mosqueta (Rosa affinis rubiginosa) è un arbusto selvatico, appartenente alla famiglia delle rosacee, simile per molti aspetti alla nostra rosa canina, che cresce spontaneamente nelle zone cnetro-meridionale del Cile in una clima temperato e piovoso. Questo arbusto firoisce tra i mesi di ottobre e dicembre generando un frutto di colore rosso con abbondanti semi nel nucleo.

La fitoterapia usa le foglie e i petali di questa utilissima pianta per bagni e infusi dalle proprietà astringenti e rinfrescanti.

 L’olio di rosa mosqueta
E’ dai semi che si ottiene l’elemento più prezioso: un olio che evidenza, in misura elevata e bilanciata, la presenza simultanea dei due acidi grassi polinsaturi essenziali:
-acido linoleico 45% (omega 6)
-acido alfalinolenico 35% (omega 3)

Accompagnati e protetti da una notevole concentrazione di antiossidanti naturali, tocoferolo (vitamina E), carotenoidi e numerosi fitosteroli.

Le preziose proprietà dell’olio di Rosa Moscheta contribuiscono al mentenimento della funzionalità cellulare e dei meccanismi di difesa favorendo la rigenerazione dei tessuti.

L’olio di Rosa Mosqueta è esteticamente efficace:
-nella riduzione e prevenzione di inestetismi quali cicatrici, cheloidi, smagliature
-nel rinnovamento dei tessuti cutanei
-nel mantenimento dell’elasticità cutanea
-contro le rughe di espressione
-contro le macchie di vecchiaia
-contro i danni da esposizione al sole.

Tra i numerosi oli presenti sul mercato italiano, Weberboristeria.it vi segnala due marchi eccelenti:
Mosqueta’s di Italchile, prodotto in quantità limitata in modo artigianale, è stato il primo olio di Rosa Mosqueta del Cile ottenuto per pressione a freddo, il primo certificato biologico (ECOCERT ITALIA) e sempre il primo ad essere sottoposto all’innovativo processo di dinamizzazione.
L’olio extravergine di Rosa Mosqueta è disponibile in tre formati diversi: 15ml, 30 ml e 50 ml. In più, Italchile offre una linea completa alla Rosa Mosqueta con crema nutriente, contorno occhi e labbra, crema fluida corpo, gel struccante e molti altri ancora. L’ultima novità di Italchile è un eyeliner bio con ingredienti di origine vegetale al 100%!

 

E per gli amanti dei trucchi e cosmetici naturali, Italchile offre una vasta gamma dei prodotti alla Rosa Mosqueta bio… a PREZZI SCONTATI da  weberboristeria!

Cosmesi fai da te: ricette al burro di Karitè

Eccoci con le ricette di cosmesi al burro di Karitè! Ma prima di iniziare leggi i nostri consigli per la preparazione delle cosmesi a casa.

Dove procurarsi la materia prima?

burro di karitè ricette fai da teIn farmacia e in erboristeria sicuramente trovate il puro Karitè già confezionato insieme con gli oli essenziali e altre materie, che possono servire per la preparazione delle cosmesi. Alcune erboristerie tengono o procurano su richiesta il burro di Karitè sciolto e altri ingredienti in forma grezza.

Come conservare il burro di Karitè fatto in casa?

Non occorre tenerlo in frigo, anche perchè diventerebbe troppo duro per l’uso, ma in un vasetto di vetro molto ben chiuso, al riparo dalla luce (meglio in vasetti di vetro scuro).

Alcune norme consigliabili per motivi di igiene:

Richiudete sempre accuratamente il vasetto subito dopo ogni uso, badando che i bordi restino puliti. Non intingete le dita nel prodotto, ma usate una spatola di legno o di plastica.

E ora vediamo finalmente le ricette di cosmesi fai da te al burro di Karitè!

Crema protettiva (da giorno) all’olio di mandorle

In alcuni forum (alfemminile.com, pianetamamma.it) chiedevano se meglio usare l’olio di mandorle oppure il burro di karitè. La scelta non è difficile: usiamoli entrambi! Con questa ricetta si ottiene una crema piuttosto fluida, molto piacevole da applicare e da sentire sulla pelle, utile sopratutto nei giorni di vento, di grande freddo o in ambienti interni molto secchi.

Ingredienti:

burro di karite cosa serve50 g di olio di mandorle dolci
20 g di burro di karitè sfuso o puro karitè (consigliato di BK perchè è di noci bio)
3 gocce di essenza di legno di sandalo

Preparazione:
Sciogliete appena a bagnomaria il burro di Karitè e mescolate con l’olio di mandorle ed eventualmente con il profumo, che si sposa particolarmente bene con quello dell’olio di mandorle. Travasate imediatamente.

Consigli extra da weberboristeria.it:
Per far solidificare un po’ la crema, potete porla per qualche ora in luogo fresco, anche in frigorifero.

Crema antirughe

Nell’articolo precedente abbiamo già raccontato che il burro di karitè è molto efficace nel prevenire e combattere i segni precoci di invecchiamento della pelle così come l’olio di Jojoba. Vediamo quindi una ricetta antirughe!Olio jojoba flora

Ingredienti:
50 g di burro di karitè sfuso o puro karitè
40 g di olio di Jojoba
10 g di olio di oliva extra vergine

Preparazione:
Sciogliete il burro di karitè a bagnomaria, toglietelo dal fuoco e mescolatevi l’olio di Jojoba e quello di oliva. Travasate immediatamente nel vasetto.

Buon divertimento, bellezze! Raccontateci le vostre esperienze con i cosmesi personalizzati da voi…  weberboristeria.it

I segreti del Burro di Karitè: che cosa è e come si usa?

Per mantenere una pelle fresca e giovane a lungo occorre fare molta attenzione alla sua corretta idratazione, in tutte le stagioni dell’anno. Avete notato che le donne nel centro Africa mantengono la pelle vellutata e giovane fino a età avanzata? Il segreto sta nell’uso quotidiano del burro di Karitè, frutto dell’albero “della salute e della giovinezza”.

Che cosa è il Karitè?
Sarebbe interessante conoscere dalla ricca tradizione orale africana, qualche cosa di più della storia di questa pianta così importatne. In Europa comunque la sua storia è assai recente: i primi cenni si trovano nella Descrizione dell’Africa scritta in italiano dal geografo arabo noto con il nome di Leone Africano verso la metà del XVI secolo.

karitèIl burro di Karitè è ricavato dai semi di un albero che gli indigeni spesso chiamavano l’albero “della salute e della giovinezza”. Il suo nome botanico è Butyrospermum Parkii, ed è un albero maestoso che in qualche modo ricorda nell’aspetto le nostre querce. Il frutto ricorda una grossa bacca con una buccia sottile e una polpa mucillaginosa di sapore gradevole, asprigno, simile alle nostre prugne. La polpa costituisce poco più della metà del peso del frutto; di solito avvolge uno, qualche volte due o più semi, protetti da un involucro duro, liscio, lucido di color marrone scuro. Nella grandezza e nell’aspetto il seme ricorda molto le nostre castagne commestibili, ed è qui che si ritrova il pregiato burro di Karitè, mescolato a lattice.

Che cosa contiene il Burro di Karitè?
Una parte importante, per la funzione terapeutica e cosmetica del Karitè, è l’insaponificabile, una parte estranea al grasso, chiamata così in quanto a contatto con la soda non reagisce per diventare sapone, come avviene con i grassi. Nel burro si ritrovano la vitamina A, la D e la E.

Uso cosmetico
Il burro di Karitè è un cosmetico con  proprietà:
-filtranti nei confronti dei raggi solari UV
-idratanti
-lenitive
-filmanti e protettive
-emollienti
-eudermiche grazie alle quali mantiene la pelle giovane, levigata, di un bel colorito.

Effettivamente in cosmesi il burro di Karitè può avere e ha molti usi sia come protettivo solare, sia come lenitivo, sia infine come preventivo dell’invecchiamento cutaneo.

In commercio esistono ottimi prodotti contenenti il burro di Karitè come per esempio la linea BK .
PROVA ORA IL BURRO DI KARITE’ CON + TI REGALIAMO ANCHE 1 SAPONE NATURALE AL BURRO DI KARITE’ ANTICA SAPONERIA (100G) IN OMAGGIO!

pubblicità_BK

perchè scegliere i prodotti BK?

Non contiene coloranti
Non contiene conservanti
Non contiene profumi sintetici.
Solo burro di karitè biologico!
Approffitta ora lo sconto!

Tuttavia per chi desiderasse prepararsi in casa dei validi prodotti daremo alcune indicazioni nel prossimo articolo per i cosmesi fai da te.

weberboristeria.it

Perchè scegliere un mascara bio?

Generalmente quando parliamo di prodotti biologici pensiamo sempre ai prodotti alimentari. Invece sono sempre di più anche i prodotti cosmetici biologici che possono essere certificati da ICEA, ECOCERT, BDIH o altri enti riconosciuti. Secondo i nuovi standard europei la dicitura bio significa che almeno il 95% delgi ingredienti agricoli ottenibili con semplici metodologie di estrazione e almeno il 20% sul totale del prodotto finito, considerato anche l’acqua. Per un prodotto cosmetico garantito e di qualità si richiede il rispetto di requisiti animalisti e ambientali.

 Perchè scegliere quindi un Mascara BIO?

Perchè è:

  • Senza vaseline e altri derivati del petrolio,
  • Senza lanoline e altri composti di origine animale,
  • senza parabeni,
  • senza triethanolamine (TEA) e senza glicoli,
  • senza siliconi,
  • senza profumo.

 Il Mascara Mosqueta’s è una vera cura per uno sguardo splendente con una formula a base di:

  • Cera d’api naturale bio (filmante e veicolante delle sostanze attive)
  • olio di rosa mosqueta del cile bio (anti-age, nutriente e rigenerante)
  • olio di mandorle dolci bio (emolliente ed idratante)
  • burro di karitè bio (protettivo e modellante).

Decidi tu come vuoi curare i tuoi occhi. Per struccare delicatamente e in profondità esiste anche il Gel Struccante Dolce con l’estratto di Fiordaliso e Camomilla.

Rossella, the make-up artist, ha provato il mascara alla rosa mosqueta bio! Leggi le sue opinioni…

per saperne di più visita http://www.weberboristeria.com/product.php~idx~~~43~~Mascara+bio~.html
Weberboristeria