Archivi

Cosmetici naturali per l’estate: part 1. L’aloe gel puro

Costume da bagno e minigonna. Sole, mare, sabbia e vento. L’estate, più che mai bisogna prendersi  cura del nostro corpo!
La pelle diventa facilmente disidratata e fragile: ha bisogno di prodotti protettivi, idratanti e rassodanti. Nei prossimi articoli parleremo quindi di questi tipi di prodotti, rigorosamente naturali.

Se state cercando un prodotto veramente naturale, provate l’Aloe gel. (Se ti interessa conoscere la storia dell’aloe leggi il nostro articolo precedente qui).
Il gel, applicato localmente, tutti i giorni, deterge, rinfresca e rigenera la pelle, fornendo il corretto apporto vitaminico e stimolando una buona irrorazione sanguigna, garantendo in questo modo una migliore ossigenazione ed una più veloce espulsione delle tossine. La pelle viene levigata, idratata e resa più elastica. Le proprietà dell’aloe gel sono veramente innumerevoli  spaziando dalle semplice detersione e cura cosmetica della pelle fino alla risoluzione di problemi dermatologici, in alcuni casi, anche gravi. Infatti tra le indicazioni d’uso troviamo che è utile in caso di scottature lievi, scottature solari, pelle irritata, arrossamenti e prurito. Oltre  essere un’ottimo doposole, è un prodotto utile anche nei casi di punture di insetto, arrossamenti da sudore e irritazioni da depilazione o rasatura. Insomma, è un prodotto da tenere sempre nella borsetta soprattutto in questi giorni caldissimi!

In commercio esistono diverse marche, ma fate attenzione: per gel puro si intende il succo puro al 100% di Aloe semplicemente gelificato con degli addensanti in modo da permettere un uso topico. Tra le tante marche vi segnaliamo due Aloe gel, entrambi di ottima qualità:

AloePureGel di Zuccari, è interamente realizzato attraverso la spremitura del puro filetto estratto dalla foglia fresca di Aloe e stabilizzato, senza aggiunta di acqua e SLS free, con l’aggiunta di un’unica componente, completamente naturale: il gelificante.

Provalo subito ora con sconto 20% solo da Weberboristeria!

L’altro prodotto da segnalare è l’Aloe Vera Gel da Vividus, anche questo è un prodotto naturale, SLS free, senza parabeni, senza petrolati, antiossidanti chimici e siliconi.

Provalo subito ora con 10% di sconto!

Buon estate da Weberboristeria!

Annunci

Crema solare e doposole fai da te con karitè

Basta con la pioggia! Sole, sole, sole…
La luce del sole è una valida medicina naturale: consente la presenza nel corpo della vitamina D, che ha la proprietà di fissare il calcio nelle ossa, e attiva nella pelle la produzione di sostanze ad azione immunitaria, metabolica, ormonica…

Ma, purtroppo l’esposizione troppo lunga ai raggi solari invecchia precocemente la pelle: non è proprio la cute a lesionarsi, ma il derma sottostante.

E allora? Dobbiamo per questo rinunciare ai benefici del sole e al piacere di rilassarci sotto i suoi raggi?

No, per fortuna! Basta sapere come difendere la nostra pelle: bisogna fare la cura del sole in modo graduale, non troppo a lungo con le dovute protezioni. Per affrontare serenamente le vacanze è opportuno usare, nei primi giorni di esposizione al sole, un prodotto contenente un elevato fattore di protezione. Se volete evitare i prodotti di sintesi, il burro di karitè si presenta come un’ottima protezione, in quanto crema filtrante naturale ad ampio spettro.

Se non volete scegliere uno dei tantissimi prodotti solari che si trovano in commercio, vi consigliamo alcune semplice ricette fai da te per preparare prodotti per il sole a casa:

Olio solare

pubblicità_BK30 g burro di karitè  (preferibilmente della BK perchè è biologico e puro 100%)
30 g olio di Avocado
30 g olio di Sesamo
20 g olio di oliva extra vergine

Ammorbidite a bagnomaria il burro di karitè e mescolatelo con gli oli. Questi lipidi hannouna buona dose di insaponificabili, ognuno di tipo diverso, come è normale in natura ed essi hanno le capacità naturali filtranti dando luogo a un olio piacevole ed eudermico.

N.B. Non aggiungere profumi per evitare l’eventuale rischio di fototossicità, purtroppo presente nei profumi, non sempre compatibili in presenza di sole.

Crema solare

50 g di burro di karitè (consigliato sempre della BK perchè è puro e bio, vedi formato risparmio da 250 g!)
20 g olio di soia

Ammorbidite a bagnomaria il burro di karitè puro e mescolatelo con l’olio di soia.

E’ questione di gusti personali se optate per un prodotto o per l’altro. Non dimenticate comunque, che gli oli e unguenti sono più resistenti all’acqua e quindi più protettivi in quanto aderiscono di più alla pelle rispetto alle emulsioni, che però hanno il vantaggio di non essere untuose e di dare un senso di freschezza.

Non perdere il prossimo articolo con ricette di creme doposole!

Buon estate da  Weberboristeria.it

I segreti del Burro di Karitè: che cosa è e come si usa?

Per mantenere una pelle fresca e giovane a lungo occorre fare molta attenzione alla sua corretta idratazione, in tutte le stagioni dell’anno. Avete notato che le donne nel centro Africa mantengono la pelle vellutata e giovane fino a età avanzata? Il segreto sta nell’uso quotidiano del burro di Karitè, frutto dell’albero “della salute e della giovinezza”.

Che cosa è il Karitè?
Sarebbe interessante conoscere dalla ricca tradizione orale africana, qualche cosa di più della storia di questa pianta così importatne. In Europa comunque la sua storia è assai recente: i primi cenni si trovano nella Descrizione dell’Africa scritta in italiano dal geografo arabo noto con il nome di Leone Africano verso la metà del XVI secolo.

karitèIl burro di Karitè è ricavato dai semi di un albero che gli indigeni spesso chiamavano l’albero “della salute e della giovinezza”. Il suo nome botanico è Butyrospermum Parkii, ed è un albero maestoso che in qualche modo ricorda nell’aspetto le nostre querce. Il frutto ricorda una grossa bacca con una buccia sottile e una polpa mucillaginosa di sapore gradevole, asprigno, simile alle nostre prugne. La polpa costituisce poco più della metà del peso del frutto; di solito avvolge uno, qualche volte due o più semi, protetti da un involucro duro, liscio, lucido di color marrone scuro. Nella grandezza e nell’aspetto il seme ricorda molto le nostre castagne commestibili, ed è qui che si ritrova il pregiato burro di Karitè, mescolato a lattice.

Che cosa contiene il Burro di Karitè?
Una parte importante, per la funzione terapeutica e cosmetica del Karitè, è l’insaponificabile, una parte estranea al grasso, chiamata così in quanto a contatto con la soda non reagisce per diventare sapone, come avviene con i grassi. Nel burro si ritrovano la vitamina A, la D e la E.

Uso cosmetico
Il burro di Karitè è un cosmetico con  proprietà:
-filtranti nei confronti dei raggi solari UV
-idratanti
-lenitive
-filmanti e protettive
-emollienti
-eudermiche grazie alle quali mantiene la pelle giovane, levigata, di un bel colorito.

Effettivamente in cosmesi il burro di Karitè può avere e ha molti usi sia come protettivo solare, sia come lenitivo, sia infine come preventivo dell’invecchiamento cutaneo.

In commercio esistono ottimi prodotti contenenti il burro di Karitè come per esempio la linea BK .
PROVA ORA IL BURRO DI KARITE’ CON + TI REGALIAMO ANCHE 1 SAPONE NATURALE AL BURRO DI KARITE’ ANTICA SAPONERIA (100G) IN OMAGGIO!

pubblicità_BK

perchè scegliere i prodotti BK?

Non contiene coloranti
Non contiene conservanti
Non contiene profumi sintetici.
Solo burro di karitè biologico!
Approffitta ora lo sconto!

Tuttavia per chi desiderasse prepararsi in casa dei validi prodotti daremo alcune indicazioni nel prossimo articolo per i cosmesi fai da te.

weberboristeria.it