Crema solare e doposole fai da te con karitè

Basta con la pioggia! Sole, sole, sole…
La luce del sole è una valida medicina naturale: consente la presenza nel corpo della vitamina D, che ha la proprietà di fissare il calcio nelle ossa, e attiva nella pelle la produzione di sostanze ad azione immunitaria, metabolica, ormonica…

Ma, purtroppo l’esposizione troppo lunga ai raggi solari invecchia precocemente la pelle: non è proprio la cute a lesionarsi, ma il derma sottostante.

E allora? Dobbiamo per questo rinunciare ai benefici del sole e al piacere di rilassarci sotto i suoi raggi?

No, per fortuna! Basta sapere come difendere la nostra pelle: bisogna fare la cura del sole in modo graduale, non troppo a lungo con le dovute protezioni. Per affrontare serenamente le vacanze è opportuno usare, nei primi giorni di esposizione al sole, un prodotto contenente un elevato fattore di protezione. Se volete evitare i prodotti di sintesi, il burro di karitè si presenta come un’ottima protezione, in quanto crema filtrante naturale ad ampio spettro.

Se non volete scegliere uno dei tantissimi prodotti solari che si trovano in commercio, vi consigliamo alcune semplice ricette fai da te per preparare prodotti per il sole a casa:

Olio solare

pubblicità_BK30 g burro di karitè  (preferibilmente della BK perchè è biologico e puro 100%)
30 g olio di Avocado
30 g olio di Sesamo
20 g olio di oliva extra vergine

Ammorbidite a bagnomaria il burro di karitè e mescolatelo con gli oli. Questi lipidi hannouna buona dose di insaponificabili, ognuno di tipo diverso, come è normale in natura ed essi hanno le capacità naturali filtranti dando luogo a un olio piacevole ed eudermico.

N.B. Non aggiungere profumi per evitare l’eventuale rischio di fototossicità, purtroppo presente nei profumi, non sempre compatibili in presenza di sole.

Crema solare

50 g di burro di karitè (consigliato sempre della BK perchè è puro e bio, vedi formato risparmio da 250 g!)
20 g olio di soia

Ammorbidite a bagnomaria il burro di karitè puro e mescolatelo con l’olio di soia.

E’ questione di gusti personali se optate per un prodotto o per l’altro. Non dimenticate comunque, che gli oli e unguenti sono più resistenti all’acqua e quindi più protettivi in quanto aderiscono di più alla pelle rispetto alle emulsioni, che però hanno il vantaggio di non essere untuose e di dare un senso di freschezza.

Non perdere il prossimo articolo con ricette di creme doposole!

Buon estate da  Weberboristeria.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...