Conoscere la papaya

papaya zuccari

papaya ti ricarica

La papaya, nota anche come “power fruit” e anche come “albero dei meloni” è un frutto coloratissimo con straordinaria proprietà terapeutiche.

Storia, leggende e diffusione della Papaia

La pianta della papaia è originaria della zona tropicale del Messico e del Centro America. Le prime notizie sulla papaya risalgono al 1519 e appartengono ai resoconti della conquista del Messico da parte dei Hernàn Cortès. Gli aztechi conoscevano bene i benefici di questo frutto e quando i soldati ispanici cominciarono ad avere dei problemi a causa della troppa ingordigia hanno portato questo frutto che secondo dai conquistatori spagnoli “aveva l’aspetto di un melone, con la polpa dorata e la buccia morbida, grande come una testa umana. Essi stessi ne mangiarono ed invitarono i soldati a fare lo stesso.  ” Poi segue la loro dichiarazione che oggi potremmo anche chiamare come testimonianza: “In un attimo i nostri problemi digestivi erano scomparsi e fu come se avessimo mangiato appena”. Piuttosto meravigliati, gli spagnoli chiesero il nome del frutto: “ababai” da cui coniarono il nome spagnolo “papaya”. La leggenda dice anche che poco dopo la scoperta delle America, Cristoforo Colombo e con lui i suoi marinai scoprì la papaia e la definì “il frutto degli angeli”. Gli indiani della regione tropicale dell’America la tenevano così in alta considerazione tanto che ne mangiavano un pezzetto alla fine di ogni pasto.

I grandi esploratori come Cristoforo Colombo, Marco Polo, Vasco da Gama e Magellano, al ritorno dalle loro spedizioni, riferirono dell’uso della papaya presso le popolazioni che avevano conosciuto.

Anche gli aborigeni australiani conoscevano da secoli i poteri curativi della Papaya, che costituiva un alimento chiave della loro dieta per la sua ricchezza di sostanze nutritive.

Dalla sua terra d’origine, il Messico, la papaia si propagò verso tutte le altre regioni tropicali. Oggigiorno è possibile trovare la papaia in tutte le regioni tropicali e subtropicali, si è infatti ben acclimatata in Florida, nelle Hawaii, nelle isole Canarie, in Africa occidentale e meridionale, in India, in Cina e perfino in Australia. I maggiori produttori di papaia di oggi sono Brasile, Nigeria e India.

La pianta

papaya fruttoLa papaia (Carica papaya) è il frutto più importante della famiglia botanica delle Caricaceae. La papaya è una pianta erbacea perenne che può crescere fino a 7-8 metri d’altezza, anche se mediamente raggiunge i 3-5 metri. La pianta produce molti tipi di fiori differenti e i fiori maschili e femminili si trovano su piante diverse.

Alcuni frutti di papaya sono simili a meloni, quindi sono ovali e arrotondati; altri assomigliano piuttosto a delle pere e sono più allungati. Il frutto maturo divente esternamente giallo chiaro o giallo intenso, secondo della varietà. Diventa sugoso, dolce e di odore simile al melone.

Le proprietà della papaya fermentata (come integratore alimentare)

  • dona energia: contiene infatti un alto numero di carboidrati di facile assorbimento, sali e vitamine del gruppo B. Ecco perché il frutto fresco è indicato per affrontare i periodi di stress e di superlavoro.
  • e´ il migliore fra gli anti-age, riduce infatti lo stress ossidativi causato dai radicali liberi, responsabili dell´invecchiamento, grazie al suo elevato contenuto di antiossidanti (è all´incirca 20 volte più potente della vitamina E).
  • è immunostimolante: stimola la produzione di macrofagi e di cellule NK (“Natural Killer”: attivano una reazione citotossica e distruggono le cellule infette), rendendo il nostro sistema immunitario più reattivo.
  • è tonificante e ricostituente: il frutto è talmente ricco e concentrato, da donare all´organismo una percepibile carica energetica supplementare.
  • aiuta la digestione:  perché è ricchissima di enzimi proteolitici. Allevia così il lavoro del fegato e riduce la produzione di metaboliti, cioè quelle sostanze parzialmente digerite che rallentano il transito intestinale.

Sebbene queste proprietà siano riconducibili anche ad altri elementi specifici, è la particolare sinergia della sua composizione a rendere papaya il più efficace tra gli antiossidanti.

Prodotti  in erboristeria

zuccari papayaLa papa.ya (di Zuccari) è un´integratore alimentare a base di papaya fermentata che svolge molteplici proprietà benefiche per l´organismo. Una bustina di papa.ya, interamente costituita da un estratto di polpa pura di papaya fermentata e atomizzata, contribuisce allo stato di benessere dell´organismo, favorendone le funzioni e fornendo una carica energetica supplementare. Papa.ya è quindi assolutamente pura e naturale!

Chi preferisce invece una soluzione liquida, può acquistare la Papaya fermentata papaya fermentata vividusVividus. Questo alimento speciale contiene “Mature Green Papaya”, cioè frutti maturi ma ancora verdi, perché è in questo stadio di maturazione che la papaya sviluppa il massimo contenuto di principi attivi e di enzimi. Papaya Vividus fermentata contiene “Mature Green Papaya” intera (polpa, buccia, semi e foglie) e Tè Verde. Ingredienti da sempre noti per le loro benefiche proprietà.

Tra poco ritorniamo con le ricette fai da te a base di papaya, usate l’RSS feed per non perdere il prossimo articolo!

Approfondimenti:
Fontanari V. – Delucca C.: Il grande libro della papaya, ed. Zuccari, Trento, 2006
Libro in omaggio acquistando una confezione di papa.ya Zuccari!

Annunci

One thought on “Conoscere la papaya

  1. Pingback: La papaya nella cura della bellezza: ricette fai da te « Weberboristeria.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...